Esaustivo Diete Dieta Ipocalorica: Cosa Mangiare e Alimenti Consentiti

Dieta Ipocalorica: Cosa Mangiare e Alimenti Consentiti



Una dieta ipocalorica non dovrà favorire soltanto un apporto calorico minore e una conseguente perdita di peso corporeo. Un regime dimagrante corretto non può essere solamente ipocalorico, ma deve contenente i corretti equilibri di proteine, grassi e carboidrati, in particolare sali minerali e vitamine.

Esistono due tipi particolari di regime alimentari di questo genere: la dieta ipocalorica da 1200 calorie (tra le più restrittive approvate sotto il controllo di un medico) e la dieta da 2500 calorie (è il caso degli sportivi, che traggono comunque un calo ponderale di peso).

In qualsiasi modo si scelga di osservarla, la dieta ipocalorica è fatta di rinunce e sacrifici iniziali, il tempo di abituare l’organismo a seguire il nuovo regime senza sforzi. I cibi da eliminare immediatamente saranno le fritture, i dolci e tutti i prodotti confezionati come le merendine o biscotti, lo zucchero, patatine confezionate, snack.

Un regime ponderato, in grado di assicurare il consumo di circa 400 calorie in meno rispetto al metabolismo basale è più che sufficiente per giungere ad un calo di 2/3 kg al mese. La costanza di pochi chilogrammi persi alla volta assicureranno salute e benessere al fisico e un minor rischio di recuperare i chilogrammi perduti al termine del regime ipocalorico.

 

CIBI CONSENTITI E CONSIGLIATI IN UN REGIME IPOCALORICO

Alcuni alimenti forniscono più sostanze nutrienti di altri, capaci di combattere persino le malattie, saziando lo stomaco in modo da poter resistere alle tentazioni del giorno.

Quali sono questi alimenti preziosi?



Yogurt magro: presenta il più alto contenuto di calcio rispetto ad altri prodotti caseari e contiene una grande quantità di proteine e potassio. E’ consigliato prediligere yogurt arricchiti con vitamina D, aggiungendo della frutta fresca al suo interno. Può essere sostituito con il latte scremato e sfruttato come antipasto o all’interno di piatti di verdure e insalate.

Uova: uno studio dimostra che consumandole a colazione, si possono mangiare meno calorie durante il giorno e perdere peso, tenendo sotto i livelli di colesterolo. Inoltre contengono ben 12 tipi di vitamine e minerali.

Noci: contengono un alto contenuto di grassi, ma soprattutto proteine salutari per il cuore, ricche di fibre e di antiossidanti. Il segreto si cela nelle porzioni controllate.

Kiwi: tra i più ricchi valori nutritivi e di antiossidanti, vitamina C e fibre.

Quinoa: rappresenta uno dei migliori cereali integrali.

Fagioli: preziosi per il cuore, ricchi di fibra insolubile, che aiuta a ridurre il colesterolo, e di fibra solubile, che aiuta a liberare il corpo dei rifiuti, fonte di proteine, carboidrati, magnesio e potassio.

Salmone: una fonte essenziale di acidi grassi omega-3.

Broccoli: fonte di vitamina A, vitamina C, e vitamina K e fibre.

Patate dolci americane: ricche di vitamina A, potassio e povere di sodio.

Mirtilli e alcune bacche: ricchi di antiossidanti, valido aiuto per il controllo degli zuccheri nel sangue.

Carni magre: pollo, tacchino, vitellone, manzo, cavallo, coniglio.

Pesci magri: merluzzo, sogliola, dentice, orata, sarago, trota, alici, spigola, cernia.

Pasta: preferibilmente integrale e in giuste quantità di porzioni.

Pane: integrale, in giuste quantità di porzioni.