Esaustivo Bellezza Come Fare la Ceretta alle Gambe da Sola

Come Fare la Ceretta alle Gambe da Sola



La ceretta alle gambe è una delle opzioni più durature al fine di ritardare la ricrescita dei peli rispetto ad altre metodologie utilizzate per lo stesso scopo.

La ceretta è composta da un mix di cere riscaldate, acquistabili presso la maggior parte dei supermercati, nei negozi specifici oppure sugli store online. Proprio il calore della cera permette ai follicoli di aprirsi, ma in presenza di disturbi come la fragilità capillare questo metodo di depilazione viene espressamente sconsigliato.

Fare la ceretta alle gambe da sole tuttavia si dimostra spesso difficoltosa e proprio per questo si potranno seguire alcuni semplici consigli per semplificare la procedura.

 

CONSIGLI SU COME FARE LA CERETTA ALLE GAMBE DA SOLA

La ceretta alle gambe andrà eseguita solamente in presenza di una lunghezza dei peli corretta, stimata intorno ai 5/6 millimetri, in modo tale da assicurare la presa sullo strappo e sui bulbi peliferi. Nel caso invece di un’eccesiva lunghezza dei peli è preferibile accorciarli prima di procedere con una ceretta standard, servendosi di un tagliacapelli regolabile per non ridurre troppo la lunghezza che dovrà rimanere indicativamente sui millimetri sopra riportati.

Oltre a questi accorgimenti sarà necessario eseguire un’esfoliazione della pelle morta presente sulle gambe, almeno una settimana precedente alla ceretta. Anche l’esfoliazione potrà essere eseguita da sola, comodamente presso il proprio domicilio.



A questo punto quale tipologia di ceretta risulta più adatta alla pelle delle gambe? Generalmente viene impiegata la cera a caldo, in quanto la ceretta a freddo risulta di più difficile reperibilità, ma può essere ugualmente utilizzata per evitare le ustioni alle prime armi. Le strisce già pronte e tagliate di cera risultano invece adatte a particolari tipologie di pelli, particolarmente costose e quindi da escludere.

 

ESEGUIRE LA CERETTA SULLE GAMBE CORRETTAMENTE

Prima di riporre la ceretta sulle gambe si dovranno escludere tagli o abrasioni presenti, lavando e asciugando accuratamente le zone su cui intervenire. Una volta esaminate le gambe si dovrà posizionare la cera a caldo all’interno di una ciotola e immergervi la spatola, togliendo la cera in eccesso dalla stessa prima di applicarla sulle gambe. E’ preferibile iniziare ad applicare la cera su di una piccola sezione di pelle, in direzione della crescita dei peli, modellando successivamente la cera con le mani seguendo sempre la stessa direzione.

Dopo averla posizionata correttamente avrà raggiunto la temperatura necessaria per poter essere sfilata. Per eseguire questa operazione si dovrà mantenere la striscia della ceretta vicino alla pelle, procedendo allo strappo nella direzione opposta dei peli. Successivamente allo strappo resteranno attaccati alla pelle dei residui di cera che dovranno essere eliminati con l’aiuto di un olio per bambini e acqua tiepida, in modo tale da poter sfiammare la pelle.

L’operazione è sicuramente dolorosa, ma per evitare un trauma sulla pelle maggiore si consiglia di mantenere uno stato teso della pelle stessa, strappando la striscia attraverso un unico gesto deciso. Potrà essere applicata una crema pre-depilatoria per ammorbidire la pelle e una successiva crema post-depilatoria per ridurre l’infiammazione o il rossore in seguito allo strappo.