Esaustivo Rimedi Naturali Algodistrofia cure naturali

Algodistrofia cure naturali



L’algodistrofia si manifesta come una patologia sfociante in un dolore inteso e continuo che colpisce un arto superiore o inferiore. A causa dell’intensità del dolore ne consegue una situazione estremamente debilitante.

Le cause all’origine dell’algodistrofia sono tutt’ora sconosciute, secondo alcuni pareri medici le cause andrebbero ricercate in un malfunzionamento contemporaneo di più sistemi interessanti l’organismo umano, come il sistema nervoso, il sistema circolatorio e il sistema immunitario.

Prima del suo esordio, in genere, il soggetto riscontra diverse fratture ossee, tagli, nonché bruciature di una certa importanza e distorsioni. L’algodistrofia può inoltre interessare alcune alterazioni a livello della cute, delle unghie e dei capelli, tremori agli arti interessati, gonfiori, rigidità, fino ai casi più gravi di scarsa mobilità.

A causa della sua origine sconosciuta non esiste un trattamentoo specifico ma una serie di rimedi terapeutici inuti insieme.

 

CAUSE DELL’ALGODISTROFIA

Le parti maggiormente interessate sono gli arti inferiori e superiori, le zone più colpite le mani e i piedi. Tra i possibil fattori si trovano:

  • Il sistema nervoso periferico (ovvero l’insieme di nervi e cellule nervose che non costituiscono encefalo e midollo spinale)
  • Il sitema nervoso centrale (ovvero l’encefalo e il midollo spinale)
  • Il sistema immunitario (ovvero l’insieme di organi e cellule atte a difendere l’organismo da virus, batteri, funghi, ecc)
  • Il sistema circolatorio del sangue (ovvero quel complesso di vene e arterie specifiche)

In tutti i soggetti affetti da algodistrofia sembrano essere alterate proprio queste specifiche funzioni, tra cui la percezione del dolore pronunciata rilevata dal sistema nervoso centrale e periferico. I fattori rilevanti sono gli stessi sopra citati, ovvero frattue ossee, bruciature e distorsioni delle articolazioni.



In campo medico vengono inoltre suddivise due forme di algodistrofia:

  • l’algodistrofia I (detta anche sindrome dolorosa regionale complessa I)
  • l’algodistrofia II ( detta anche sindrome dolorosa regionale complessa II).

In sostanza l’algodistrofia I riguarda tutti le casistiche prive di traumi precedenti in correlazione con il sistema nervoso centrale; mentre la seconda variante implica tutti quei casi in cui il problema sia sfociato da infortuni interessanti il sistema nervoso.

La tesi avvallata in passato riguardo ai fattori genetici ereditari è stata negli ultimi anni accantonata dalla maggior parte degli studiosi e dei medici, come l’ipotesi di una condizione patologica.

 

SINTOMI DELL’ALGODISTROFIA

  • Dolore intenso e acuto, nei casi più seri protratto anche per più settimane.
  • Allodinia e iperalgesia: termini medici utilizzati per la descrizione del dolore. (Con iperalgesia si indica un’ipersensibilità al dolore, mentre con l’allodinia si indica un dolore provocato da stimoli esterni lievi e di irrilevante entità).
  • Sensazione di estraneità dell’arto dolente.
  • Alterazione della pelle.
  • Alterazioni dei capelli e delle unghie.
  • Rigidità muscolare.
  • Gonfiore articolare.
  • Difficoltà motorie.
  • Insonnia.
  • Fragilità delle ossa.
  • Ulcere cutanee.
  • Atrofia muscolare.
  • Contratture muscolari.

 

ESAMI E CURE NATURALI

Il medico efettuerà specifiche analisi del sangue, una risonanza magnetica nucleare, raggi X, attenta anamnesi, studi di conduzione nervosa. Le cure naturali contro l’algodistrofia prevedono:

  • Tecniche di controllo del dolore.
  • Gruppi di sostegno psicologico.
  • Trattamenti fisioterapici.
  • Tecniche di rilassamento.
  • Attività fisica.
  • Massaggi particolari (ad esempio sfruttando un bio-magnete).